Logo azienda Ulss 12 veneziana
home > Le sedi e i servizi sul territorio > assistenza domiciliare > integrata (Adi)

assistenza domiciliare integrata (Adi)

 

Per Adi si intende un complesso di prestazioni mediche, infermieristiche, riabilitative e socioassistenziali, rese a domicilio dell'ammalato, secondo piani individuali programmati di assistenza definiti con la partecipazione delle figure professionali interessate al singolo caso. Il medico di medicina generale/pediatra è il punto di riferimento primario per le esigenze sanitarie dell'anziano non autosufficiente e a lui competono le decisioni in ordine agli interventi terapeutici a domicilio. L'obiettivo generale dell'ADI è quello di favorire l'autonomia della persona non autosufficiente, mantenendola nel proprio ambiente di vita, facendosi carico del processo di recupero di tale autonomia e migliorando la disponibilità all'assistenza da parte dei familiari.

soggetti interessati
Il servizio è destinato, in via prioritaria, a persone non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti, di norma ultrasessantacinquenni, dimessi o dimissibili dalle strutture ospedaliere e dalle RSA o a rischio di ricovero in strutture ospedaliere o residenziali, appartenenti a un nucleo familiare non in grado di garantire accoglienza e risorse "dedicate al prendersi cura" per interventi di tipo sanitario e assistenziale.

obiettivi
•    evitare i rischi di isolamento sociale e di impoverimento della qualità di vita della persona
•    ottenere un elevato livello di integrazione con i servizi già operanti, al fine di ottimizzare le risorse e aumentare la qualità
•    ridurre i ricoveri impropri e incongrui negli ospedali e nelle strutture residenziali
•    favorire la deospedalizzazione, al fine di evitare i gravi effetti negativi che si producono con la prolungata degenza ospedaliera

servizi offerti
•    igiene della persona e del suo spazio vitale
•    prestazioni infermieristiche, di medicina generale e specialistica
•    prestazioni riabilitative

documentazione
Per accedere al servizio l'assistito o chi ne ha interesse e cura può rivolgere la richiesta di intervento ­ fac simile presso i distretti ­ al medico di medicina generale/pediatra oppure all'assistente sociale del Comune o direttamente al coordinatore delle UOD.

modalità di accesso
Per accedere al Servizio, è necessario ritirare presso gli sportelli del Distretto la Domanda di assistenza sociosanitaria territoriale” e la scheda Svama che verranno compilate secondo le istruzioni allegate. La Domanda e la Svama compilate verranno poi consegnate alla Segreteria dell’Unità di Valutazione MultiDimensionale.
(vedi orari tabella e assistenti sociali pp. 34-36)
Nella prima seduta utile e comunque entro 10 giorni lavorativi dalla presentazione della domanda, l’UVMD valuterà la situazione complessiva del caso e, ove ne ravvisi la necessità, definirà un progetto assistenziale contenente il programma degli interventi a domicilio dell’equipe di assistenza.

scheda svama modulo scaricabile

assistenza domicilare programmata o integrata (richiesta)
assistenza domiciliare integrata - ADI H-R (richiesta)
assistenza domiciliare integrata - ADI MED (richiesta)

 

vai a inizio pagina

Pagina aggiornata lunedì 15 dicembre 2008